LA MOSTRA


Rovigo
Palazzo Roncale, P.zza V. Emanuele II, 25
Palazzo Roverella, Via Laurenti, 8/10

INGRESSO LIBERO

Feriali 9.00-19.00 Sabato e festivi 9.00-20.00 Chiuso i lunedì non festivi

CALL CENTER


Mail: info@palazzoroverella.com
Da lunedì a venerdì dalle 9.30 alle 18.30
Sabato dalle 09.00 alle 13.30
Telefono 0425 46 00 93
Sabato dalle 13.30 fino alla domenica alle 20.00 e festivi
Telefono 346 070 19 83
www.palazzoroverella.com
Svelando quasi duecento opere inedite provenienti dalla collezione artistica della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, AL PRIMO SGUARDO regala ai visitatori l'emozione di scoprire quadri e sculture che raccontano senza più filtri la propria unicità, originalità e bellezza.
In un tragitto che attraversa ben quattro secoli di storia dell’arte, la mostra traccia una vera e propria mappa di tesori che affascina per molteplicità di artisti, stili e contenuti.

Come quelli del nucleo di dipinti donato di recente alla Fondazione stessa dalla famiglia di Pietro Centanini: un corpus che sprigiona una grande varietà espressiva, con opere di Guercino e Maggiotto, e poi Palizzi, De Nittis, Lega, Ghiglia, Boldini, Fattori, Soffici, Rosai, De Pisis, De Chirico, Guttuso, insieme a Zandomeneghi, Milesi, Nono, Licata, Brass, Barbisan, ma anche Guidi, Utrillo e Chagall.

Tra colori e materie, ritratti e paesaggi, allegorie e vedute, l’itinerario sfocia in un’ampia panoramica di produzioni che documentano la straordinaria vivacità interpretativa di tanti altri nomi di spicco dell’arte moderna e contemporanea: Mario Cavaglieri, Tullio Crali, Massironi, Biasi, Landi, Chiggio e Costa del Gruppo N, e poi ancora Pozzati e Castellani.

Articolata in due sedi prospicienti una all’altra, la mostra raddoppia il suo valore nel prestigio architettonico di Palazzo Roverella e Palazzo Roncale, che dopo i recenti restauri si riapre al pubblico proprio in questa occasione. Un’ulteriore première che consente di scoprire, oltre alle opere d’arte nelle sale, anche il ritrovato splendore della nobile dimora rodigina.

Scarica qui il depliant di mostra